Anche il salato vuole la sua parte. Perché la vita è cambiata e a volte non si ha tempo di stare ai fornelli. Ma non per questo la pausa pranzo deve mortificare il palato.
E la nostra cuoca sa benissimo cosa vi piace.
I cannelloni fatti a mano, col più ricco e saporoso dei ripieni tradizionali.
Le melanzane alla parmigiana, calde di profumi. Il parmigiano viene dall’Emilia, si sa. Ma le melanzane le scegliamo una per una nel nostro orto di famiglia, tirate su al naturale.
La pasta al forno. La sfoglia fatta con le mani, il ripieno preparato col cuore, strato a strato.
E gli ziti al sugo di melanzane. Li hanno inventati in Puglia, lo sappiamo. Ma secondo noi
in Sardegna vengono meglio. Lì, per tradizione, li preparavano per festeggiare i nuovi fidanzati.
Qui li facciamo tutti i giorni. Anche per scapoli e ammogliati.